Ottimizzazione Centraline

La Centralina Elettronica controlla tutti i parametri del motore della vettura; può essere paragonata ad un computer in miniatura, per tecnologia e prestazioni.

Le Attività svolte su questo importantissimo componente che equipaggia le autovetture moderne sono:

  • Lettura di dati, parametri e di eventuali errori generati dal sistema
  • Riparazione
  • Aggiornamento Firmware e Software
  • Programmazione e Controllo di Sistemi CODE
  • Riprogrammazione di tutti i sistemi Benzina, Diesel, Common Rail per ottimizzazioni ed incrementi prestazionali*

La riprogrammazione apporta modifiche a dati e valori ingegneristici all’interno della centralina.
In fase di progettazione di un’Autovettura, i costruttori restano abbondantemente sotto certi limiti. Con questa tecnica, senza alterare i limiti imposti dalla Casa Costruttrice, è possibile incrementare le prestazioni dell’Autovettura salvaguardando e prestando assoluta attenzione alla MASSIMA AFFIDABILITA’ DEL VEICOLO.

I programmi per gli incrementi prestazionali sono generati singolarmente per ogni Autovettura e personalizzati in base alle specifiche esigenze del Cliente. E’ risaputo che esistono banche dati generiche per le riprogrammazioni delle Centraline.
I tecnici di Carburatori Bergamo non utilizzano questi dati ma sottopongono a numerosi e scrupolosi controlli il veicolo prima di procedere alla riprogrammazione.

Il test sul banco rulli serve soprattuto per verificare che il veicolo non giunga in officina con problemi di natura meccanica o elettronica e viene verificato che la potenza originaria sia quella prevista dal costruttore in fase di progettazione.
La riprogrammazione viene effettuata sui dati originali scaricati dalla singola centralina presa in esame. I prezzi per gli interventi variano per tipologia di impianto preso in esame e vanno dalle 300,00 € alle 500,00 €

*Carburatori Bergamo non si assume alcuna responsabilità riguardo all’utilizzo che viene fatto di autoveicoli e motoveicoli la cui centralina è stata riprogrammata per ottenere un incremento prestazionale. L’uso è consentito solo per competizioni sportive autorizzate o per la circolazione su circuiti privati, non aperti al pubblico.